stuz

sparo solo stronzate

In mind #1

Parcheggiai il furgoncino nei pressi di un benzinaio sperduto chissà dove e in quale città, il cielo era abbastanza uggioso ma non sembrava dovesse piovere e mi scappava da pisciare in maniera incredibile. Tirai il freno a mano e guardai Sabry che aveva un’aria strana e un colorito paonazzo in volto.
“Torno subito, il tempo di andare al cesso.” Lei mi guardò con uno sguardo supplicante “Fai presto, non mi sento tanto bene, mi fa male lo stomaco”, per tutta risposta le chiusi praticamente lo sportello del veicolo in faccia dicendole, una volta fuori “com’è che ti sei ammalata tutt’a un tratto? Prima stavi bene! Comunque faccio subito”.

Mi diressi all’interno del locale, popolato da gente strana, camionisti, surfisti, ubriaconi e ragazzi che giocavano al biliardino. Il tizio dietro al bancone mi vide entrare ed alzò lo sguardo. “Mi scusi dov’è il bagno?” chiesi, “Lì sulla destra” mi rispose facendo un cenno con la testa.

continua

Ma che cazzo ne so…

Ho questa sensazione ricorrente ogni volta che torno su questo sito per scrivere qualcosa di nuovo: la sensazione fastidiosissima di star scrivendo qualcosa di banale, di già sentito e finisco ogni volta per arrendermi e mandare tutto a fare in culo.

Vedete, già il fatto di scrivere ancora una volta giustificazioni sul fatto che scrivo poco, come se poi interessasse davvero a qualcuno, è di per se una cosa banale, già fatta in passato, e mi fa passare la voglia di parlare di qualsiasi altra cosa.

continua

Al cinema con Papà

Martedì scorso è successa una cosa che oramai avevo dato per persa, sulla quale mi ero rassegnato ma che invece è successa: SONO RIUSCITO A PORTARE IL MIO VECCHIO A VEDERE UN FILM AL CINEMA.

Eh si. Per molti di voi potrà sembrare una cosa incredibile, eppure fino ad oggi non avevo mai sperimentato la cosa. Infatti l’ultimo film che mio padre vide al cinema, stando a fonti familiari piuttosto attendibili, sarebbe stato nientemeno che Beverly Hills Cop 2. Si parla quindi dell’anno della mia nascita (mavvaffanculo, che tempismo per smettere di andare al cinema!). Fino a prima di martedì ero cresciuto con la convinzione che mai sarei riuscito a convincerlo a tornare al cinema, del resto per tutta l’infanzia ci sono sempre andato con mia madre. E invece poi…

continua

Tarzanelli del web

Poi uno dice che non vuole averci niente a che fare, e ti credo! Mi spiegate che cazzo è diventato oggi Facebook?
Entri e apri una qualsiasi pagina a caso, per qualsiasi motivo, e che diavolo ti trovi davanti? Un’accozzaglia pressochè infinita di STRONZATE, postata da gente che non sa che fare e tenta disperatamente di emergere da un immenso e schifoso mare di merdosi egocentrici come lui.
Ben vengano le argomentazioni serie, i gruppi di discussione, le pagine dedicate ad iniziative ed organizzazioni, ma perchè deve ribollirmi il sangue leggendo gli interventi (o i commenti, ancora peggio) scritti dai poppanti?

continua

Routine?

Ah, bene! Salutiamo tutti il merdosissimo Lunedì appena iniziato. Non posso crederci, sono passati quasi 5 mesi dall’ultima volta che ho scritto qualcosa in questo cesso.
Dunque, buon anno a tutti;c’ho messo solo due settimane per dirvelo. La buona notizia per voi e che volendo potreste smettere di leggere anche adesso, quello che seguirà non interesserebbe a nessuno.

continua

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi