stuz

sparo solo stronzate

Cacate selvagge oltrenatura

Quelle sporadiche volte in cui mi sono imbattuto in quella porcata di “Wild” mi sono sempre posto una domanda.
Ovvero:

Considerando il fatto che in buona parte delle “storie” (tragedie assurde) i protagonisti vengono mutilati, deformati e feriti a morte da animali feroci e situazioni di varie tipologie, come diavolo è possibile che i suddetti protagonisti vengano anche utilizzati come attori nelle scenette ricostruite?

Mi immagino in particolare la troupe del programma che allegramente va a fare visita alle povere vittime dicendogli:
“Hey ciao, siamo del programma Wild, sappiamo che sei piuttosto scosso e shoccato dal tuo incidente con il leone velenoso di sto cazzo, ma ci chiedevamo se volessi interpretare te stesso nella ricostruzione della storia che ti ha rovinato la vita.”
Ed ancor meno plausibile è che la troupe vada in giro a chiedere alla gente se vuole farsi mutilare da animali feroci per diventare protagonista di una storia di Wild!

Cioè dai. No.
È chiaro come una palla di neve che o le storie sono inventate oppure quelli che parlano sono attori o ancora che tutti i dettagli della storia siano stati creati ad hoc per creare una storia spettacolare che contemporaneamente intrattenga e disgusti lo spettatore ma che di vero non ha un bel cazzo. Peraltro descrivendo con dovizia di particolari dettagli che un povero tizio a cui stanno sventrando il culo non avrebbe mai la forza nè la volontà di ricordare. Roba tipo il colore dell’erba, il vento che si alza o la farfalla che gli si posa sulla spalla.

Comunque prima c’era quella fiammella cazzona con la ‘R’ moscia convinta di essere una tipa tosta che aveva appena iniziato a parlare (a vanvera) di dinosauri e se n’è uscita con un’affermazione del tipo:

Il diplodoco era un dinosauro erbivoro che si spostava in branchi in cerca di cibo. Aveva un collo lungo 12 metri che usava per mangiare l’erba.

Certo. Ovvio. Erbivoro, erba…ha senso.
Una bestia ha 12 metri di collo e di che cazzo si nutre?! Di erba.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi