stuz

sparo solo stronzate

Cartoon Sushi

Tenendo fede alla tradizione che mi vede scrivere in questo spazio la sera tardi, torno stavolta per parlarvi di una cosa che molto probabilmente molti di voi nemmeno conosceranno e che tutti gli altri molto probabilmente avranno dimenticato.

Prima stavo discutendo con Fabio di alcuni lavori di Mark Powell, alchè siamo finiti a parlare di film gotici ed horror dalle forti tinte gore. Dopo un pò mi passa un link ad un video su YouTube, un cortometraggio in stop motion che di primo acchitto non riconobbi ma che in seguito mi fece tornare in mente dove lo avevo già visto forse 10 anni prima, a dir poco.

All’epoca in Italia MTV era una tv appena nata e come tale non aveva una grande varietà di programmi da offrire, perciò si limitava a far passare video musicali, cartoni animati e classifiche musicali. Chi si scorderà mai il programma di Chris & Chris in attesa di vedere Celebrity Deathmatch che iniziava alle 21:00 per poi continuare con Beavis & Butthead e Daria? Altri tempi quelli, MTV era ancora una TV “alternativa”, mi fece specie all’epoca il fatto che si distinguesse da tutte le altre TV per la peculiarità di parlare con lo stesso linguaggio dei ragazzi. Esempio: le reti Mediaset e RAI per annunciare un programma dicevano (e lo fanno tutt’ora) “Lunedì alle venti e trenta”. MTV NO! Diceva “Lunedì alle otto e mezza di sera”. Molto più disinvolto, rilassato ed informale, diamine! Oggi invece è diventata una porcheria, ma finirei col divagare.

Quello che voglio rimembrare ora qui insieme a voi era quella simpaticissima serie di mini cartoni animati/cortometraggi che prendevano il nome di Cartoon Sushi.

Non era una vera e propria serie in realtà, era più che altro una raccolta di tutti questi cartoni animati, alcuni davvero delle vere e proprie micro perle, devo ammetterlo.
Venivano trasmessi per tappare le falle tra un programma e l’altro e a seconda del tempo a disposizione ne mostravano uno, due, tre o anche cinque diversi.
Erano cartoni che rimanevano impressi perchè alcuni erano, sì, esilaranti…ma altri…terrificanti, a tratti disturbanti, mettevano ansia e paura. Gli stili spaziavano dall’animazione tradizionale, allo stop motion (stile Nightmare Before Christmas, per intenderci), dall’animazione in 3d, all’epoca ancora molto rudimentale per le produzioni indipendenti, agli ibridi live motion/animazione (Stile Roger Rabbit).

Tra quelli che mi sono rimasti più impressi per divertimento non posso non citare “The Dirdy Birdy”. Ricordo che risi a crepapelle la prima volta che lo vidi, ed ancora oggi ha mantenuto il suo fascino.
Oppure la miniserie di “Fatto scientifico” tra cui spiccava in particolar modo il personaggio Broccoli (non si trovano più, ahimè, le versioni in italiano).
Tra quelli che mi fecero cagare sotto invece cito in particolar modo “Season’s Greetings” e “The Sandman” (quello che mi ha passato Fabio oggi).
Ma questi sono solo alcuni di quelli che vidi tempo fa, mi piacerebbe poterli rivedere tutti e in Italiano. Su Wikipedia sono riuscito a trovare i titoli di tutti gli episodi, anche se si tratta di versioni originali in inglese e su YouTube purtroppo non sono tutti disponibili.

Sono solo io o c’è anche qualcuno tra di voi che li ricorda? Dai, aiutatemi a ritrovarli!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi