stuz

sparo solo stronzate

Schwarzenegger e i Vacaputanga

Discutevo prima con una collega di una questione abbastanza "strana".
Col rischio di sembrare un razzista agli occhi di chi legge, anche dopo aver parlato l'ultima volta di gay e lesbiche, mi accingo ad illustrarvi quella che secondo me è una delle ipocrisie dei cosìdetti "moralisti".

Ovvero, per quale motivo la parola "negro" dovrebbe essere intesa come un'offesa da parte delle persone di colore. Per quello che hanno subito in passato? MACCHECCAZZODITE!?
L'unica cosa a cui si è arrivati è stata quella di mettere in difficoltà le persone!
"Negro" è semplicemente una parola spagnola che significa "nero", ora voi ditemi che cazzo cambia chiamarli "negri" o "neri" o "di colore". Un cinese non è forse di colore? E un indiano d'America non lo è forse?
E poi non mi sembra affatto che gli ebrei ora vengano chiamati in maniera differente da dopo l'olocausto.

Poi non so, sarà che 'neGRo' sembra più 'aGGRessivo' di 'nero', ma io la trovo una parola come tutte le altre, e quindi che cazzo mi rappresenta trasformarlo in un termine dispregiativo quasi proibito? Così, giusto per far dire a tutti gli altri che non lo utilizzano "non si dice 'negro', sei razzista per caso?" e poi magari vanno a ballare felicemente l'alligalli alle feste di paese, ipocriti maledetti.

Quindi eccovi una lista di parole che, secondo logica, andrebbero cambiate/bandite:

  • Montenegro
  • Negromanzia
  • Negrore
  • Negroni (e pure quello sbagliato)
  • Direi anche di boicottare i Negramaro e i Negrita, questi sporchi razzisti!

Comunque, tutte le cose scritte  poc'anzi lasciano un po' il tempo che trovano, dipendesse da me li chiamerei semplicemente 'persone' e me ne sbatterei di tutto il resto, finchè ottengo dagli altri lo stesso rispetto che do. Non me ne frega un cazzo se sei nero, giallo, verde, alto, basso, magro, grasso, ebreo, buddista, musulmano, gay o trisessuale…una birretta in compagnia e il mondo si colora di gioia.

Postilla: propongo di far diventare ufficialmente un'offesa anche la parola "Emo", vista l'ormai pressochè totale accezione negativa che questa parola suggerisce. Magari potremmo sostituirla con "Falsi depressi mocciosi infelici del cazzo". Suona meglio ed è più esplificativa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi