stuz

sparo solo stronzate

Stuz vs Linux: la guerra continua…

Lo Struzzo ci riprova.

Molti di voi conosceranno il mio odio per i sistemi MAC, ed altrettanti di voi sapranno che disprezzo abbastanza anche i sistemi Linux.
Ma non tanto perchè non siano validi (una cosa gratis è sempre valida), il fatto è che non mi invogliano per niente ad impararli, talmente sono diversi da quello con cui ho convissuto tutti gli anni della mia vita.
Quindi siccome la verità è che trovo l’intero sistema affascinante, pur non conoscendone neppure mezzo comando di console, non posso proprio fare a meno di provare qualche nuova versione di tanto in tanto, anche se finora ho solo brutti ricordi (problemi di drivers, formattazioni, programmi cessi, complessità d’utilizzo elevata ecc).

Con Linux ho avuto una serie piuttosto travagliata di esperienze della durata di non più di qualche giorno (di media), partendo da Suse 7.2 mentre ero ancora alle medie, per continuare con Mandrake 8, QILinux, Fedora Core 4, Suse 9, Mandriva, Ubuntu e chissà quante altre cazzo di versioni nel corso degli anni…

Oggi vi scrivo questo post da Ubuntu 10, con il quale convivo da meno di 24 ore e che finora non ha sortito fregature di sorta, quindi diciamo che per ora tutto fila liscio. Oramai Linux per me è solo Ubuntu, il più user-friendly dicono, e quello più vicino a Windows come interfaccia. Ora l’obiettivo è quello di concludere una giornata…anzi no, una mezza giornata lavorativa, utilizzando solo Linux. Ci riuscirò? Ai posteri…

Nel frattempo mi sto installando, per quanto mi è possibile, vari tools di sviluppo anche se sarà dura senza Photoshop e Illustrator, mentre per quanto riguarda editor PHP/HTML/CSS e client FTP c’è solo l’imbarazzo della scelta (se solo sapessi come si installano, ‘naggia).

Inoltre sia lodato WUBI che se Linux mi fa imbestialire lo posso mandare a cagare nel cestino insieme a tutti i suoi affiliati semplicemente disinstallandolo da Windows! Hail Microsoft!

Post inconcludente ed insignificante, lo so. Ma non è che devo sempre cercare di far ridere. E poi sto su Linux, c’è ben poco da ridere, cazzo!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi