stuz

sparo solo stronzate

La tua mente mente

L’altro giorno stavo pensando a quanto gli omosessuali (gay e lesbiche indistintamente) siano sessualmente egoisti nei confronti degli etero (qua la mano, Ratzinger! *swissh* he-heeey).
Tutto quello che un omosessuale da’, viene preso da qualcuno che quella cosa già ce l’ha! E’ uno vero spreco questo! Per ogni coppia di omosessuali felici, c’è potenzialmente una coppia di eterosessuali tristi…questa è una vera ingiustizia! Insomma è come se a tavola ci fossero 4 persone e due piatti, uno con 4 patate e l’altro con 4 salsicce (notata la sottile ironia?). Mettendo che nessuno degli invitati sia vegetariano od affetto da qualche disturbo alimentare o malattia, la cosa migliore sarebbe che ciascuno di essi possa mangiare una salsiccia e una patata.

Se uno prende due patate o due salsicce si generano dissensi in tavola! Se poi si prendono 3 cose, qualcuno rimane a bocca asciutta ma questo è un altro discorso…
Penso che la cosa migliore sia che tutti gli omosessuali maschi diventino lesbici e le femmine diventino frocie, in questo modo si sarebbe ancora omosessuali, ma almeno si riporterebbe l’equilibrio…credo.

Parlando d’altro, ho constatato come anche la più schifosa, la più puzzolente, la più nauseante cosa a questo mondo possa in verità nascondere intrinsecamente alcuni aspetti positivi non da poco. Sto parlando, qualora non si fosse capito, della Merda.

Avete mai fatto caso a quanto sia salutare, socialmente parlando, discutere di come e di quando si va a cagare?
Rifletteteci un secondo: tutti diventano immediatamente sinceri, non c’è motivo di mentire o di fare tanto gli schizzinosi dal momento che TUTTI caghiamo nella vita. In quei momenti di dibattito goliardico tutti tirano fuori qualche storiella divertente o qualche aneddoto capitato qualche volta mentre si era al cesso, dei tipi e delle dimensioni delle cacche fatte in passato, di quanto alcune tipologie puzzino di più rispetto ad altre, del rumore che fanno quando toccano il fondo e come questo dipenda anche dalla loro forma, o anche gli ingredienti culinari che ci stimolano meglio e che causano un maggior o minor fetore. Insomma, tutti allargano le proprie conoscenze e nessuno si prende troppo sul serio, ma si tratta di discorsi sinceri, tutti si denudano di ogni pudore dinnanzi agli altri interlocutori, e quando questo accade la discussione si anima pacificamente, non ci sono limiti, si ride, si scherza e questo porta inevitabilmente ad una miglior interazione con i presenti. Perchè litigare, quando il massimo che si può fare è denigrare se stessi?
Ricordo che hanno fatto un esperimento poco tempo fa: in un ufficio di marketing sull’orlo del fallimento, uno psicologo ha avuto la brillante idea di lanciare una curiosa iniziativa: andare a lavorare completamente nudi. La cosa ha portato, non solo un innalzamento degli utili (e forse anche di qualcos’altro) ma anche una ricostruzione dei rapporti interpersonali a dir poco strepitosa. Credo che le due cose siano strettamente correlate. Il denudarsi di ogni pudore, fisico o morale che sia, porta benessere alla persona.

Non c’è niente da fare, i discorsi su cagate e scoregge mettono sempre tutti d’accordo, inoltre è bello constatare quanto l’uomo riscopra se stesso parlando di merda. Fa riflettere, sì sì…

 

A questo punto se non ve lo foste già chiesto ve lo faccio notare io: che diavolo c’entra il titolo di questa sparata con tutto il resto?
Niente. Era da un pò che volevo intitolare una mia sparata con quella frase, lo faccio ora così mi tolgo il pensiero.

EDIT: Piccola constatazione personale. Trattando di questi temi in questo post credo che attrarrò sicuramente qualche pervertito, essendo le keywords principali di questo articolo “lesbiche”, “gay”, “merda” e robe affini…
Ma non me ne frega nulla a dir la verità.  Vedremo Google Analytics cosa avrà da dire a riguardo, fra qualche settimana

4ª Degenerazione

"Papà, papà, avevi ragione la Apple è un cesso."
"E sai qual'è la cosa più triste, figlio mio? Che qualcuno verrà anche a dirti che non è vero. Tu non credergli figlio mio…non credergli, a qualsiasi costo!"

Quest'oggi per la nostra rubrica "Le peggiori cazzate spacciate per gioielli" torneremo a parlare di nuovo di Mr. Jobs e dei suoi prodotti hi-tech multigenerazionali.

In questa puntata: iPhone 4G.

{jumi [*14]}Come al solito al TG interi servizi sui centosettantamila cerebrolesi attaccati come tarzanelli alle vetrine dei negozi Apple per provare/comprare il nuovo super prodotto di casa Mela al proverbiale "day one". Una massa di zombie che inseguono un cervello marcio, solo perchè sopra c'è la glassa di budella.
E come al solito non si tratta di servizi giornalistici, ma vere e proprie pubblicità, che esaltano solo il fatto che sia uscito il nuovo iPhone, tanto la gente lo conosce, sa che è bello, cosa dovrebbero sapere di più? No?

Aldilà di offese e frecciatine fini a se stesse, e con le quali non placherò mai abbastanza il mio disprezzo verso questa società, passiamo ora a farvi capire il perchè di tanto accanimento.
La questione è quanto mai piu semplice e banale ci si possa aspettare, ma che solitamente non ci si dovrebbe aspettare data l'importanza di un marchio così divino come Gesù-Cristo-Apple: l'iPhone è un telefono che telefona male.
"Ma come? Che cazzo dici Stuzzolo? Non è possibile, stai esagerando!"
"Zitto fanboy! Fammi finire"

Pare (no, non "pare", è così!) che iPhone 4G abbia problemi di ricezione dovuti ad una struttura interna dei componenti non ottimale, che causa, quando lo si impugna con la mano sinistra, un decadimento della ricezione causato dalla copertura con le dita dei componenti che compongono l'antenna interna (una staffa di metallo piatta che percorre il lato sinistro, appunto, del telefono stesso).

Visto che non si tratta di un caso isolato, ma lo fa con TUTTI i cellulari, Steve Jobs ha pensato bene di dare una spiegazione ed un consiglio: Il cellulare non funziona? Non è un problema del cellulare, ma di come lo si impugna. WHATTHEFFFUUCK?!?

Citando l'articolo su WinTricks.it leggiamo:

"Contattato dalla redazione di Engadget, Jobs infatti ha risposto sostenendo che il problema non sta nel dispositivo ma nel modo di tenerlo in mano. In poche parole, secondo Jobs il problema starebbe tutto nell’impugnatura non corretta del telefonino, cioè a seconda della presa verrebbero attenueate le prestazioni dell’antenna.Tale problema inoltre affliggerebbe tutti i cellulari.

La posizione errata delle mani è quella di coprire l’angolo sinistro inferiore del dispositivo, creando cioè una sorta di ponte tra le due componenti dell’antenna. Il rimedio suggerito è quello di mettere le dita lungo il lato lungo del telefonino oppure di usare una cover. Una risposta, quella di Jobs, che ha lasciato sconcertati gli utenti che speravano che in qualche modo Apple potesse intervenire su quello che, da quanto si può dedurre, sembra essere un difetto causato dal particolare design di iPhone 4."

Scommettiamo che qualche cazzone gli darà pure ragione?
Cara Apple, ringrazia Gesù Cristo che ti odio già da prima e che non compro le troiate che spacci, perchè se avessi comprato questo cesso e mi fosse arrivata una risposta del genere non credo che sarei stato più padrone delle mie azioni.
UNA COVER, certo! Me la paghi tu?! Inoltre già sopporto a fatica il fatto che non ci possa installare dentro quello che voglio e che non supporta Flash Player, adesso ci manca solo che voi mi diciate anche come devo impugnarlo! Vai sicuro! Non è che mi sapreste anche consigliare in quale buco preferite che ve lo infili?

Ennesimo fallimento epico dunque…ma come ha scritto sarcasticamente qualcuno in un commento che mi ha strappato una risata: "dai, l'iPhone fa un sacco di cose…cosa importa che non telefoni?"

 

Per saperne di più: articolo su HWUpgrade.it | articolo su WinTricks.it

Spot per imbecilli

{jumi [*14]}Francamente non sono solito guardare la TV, la guardo solo in momenti strategici della giornata in cui non potrei fare altrimenti, quali i pasti oppure di sfuggita a casa di amici e parenti oppure, non so, in poche altre fugaci occasioni.

Fattostà che non la guardo. Ma quello che vedo quando la guardo mi lascia basito e allo stesso tempo indispettito.
Potrei citare centinaia di cose che nella TV non vanno proprio, ma una cosa mi ha negativamente colpito più delle altre: la pubblicità.

Macroargomento quello della pubblicità, ci sono molti spot carini, altri seri, alcuni molto stilosi ed altri ancora che rasentano un'arte che non ha nulla da invidiare ai film di Hollywood. Ma ce ne sono certe…

Per esempio, la pubblicità che ora come ora davvero non riesco a sopportare, complice anche l'infima realizzazione e lo stupidissimo messaggio, è la pubblicità della Tim, quella con Belèn Rodriguez per intenderci. Cioè, ma porca miseria! Tralasciando il fatto che (che mi crediate o no) a me quella donna sta sulle palle, la reputo immeritevole (come altre centinaia di persone) di stare in TV, non avendo nessun tipo di esperienza che giustifichi la cosa. A prescindere da questo, è una cosa vomitevole il fatto che si sfrutti il suo corpo per una pubblicità che senza di lei, non essendoci nient'altro da guardare, sarebbe altamente stupida, inutile e controproducente per il prodotto sponsorizzato.
Ragioniamoci un attimo: ci sta quel coglione di Christian De Sica, intrappolato oramai da un decennio almeno nelle sue classiche espressioni da marpione deficiente, che va facendo battute che alla meglio potevano anche funzionare negli anni '80, ma che oggi come oggi risultano cretine e NON FANNO RIDERE. D'altronde è così anche per i merdosissimi film di fine anno dove è coinvolto, quindi…che ci stupiamo a fare.
E insomma c'è questo tizio, che si trascina dietro una topona il cui unico scopo è quello di essere una topona e vengono sempre coinvolti in delle improbabili disavventure della durata di 30 secondi, nelle quali vengono dette due battute a caso, senza nè capo nè coda e senza preoccuparsi del fatto che non facciano ridere per niente. Ma tanto alla fine la cosa che conta è fare un finale ad effetto, e siccome la coppia da sola non ce la fa, ci pensa Lady Gaga in sottofondo della quale viene accentuato solo il "verso" chiave, come a sottolineare il fatto che è appena stata detta una battuta (non ve ne eravate accorti eh?) e che la pubblicità è finita. Si ma alla fine…che cazzo hanno detto? Su cosa si voleva portare l'attenzione? Sul prodotto della Tim o su Belen? No perchè ora che ci penso non ricordo affatto qual'era l'offerta, lo sconto o il prodotto da pubblicizzare.

Insomma, l'unico effetto che mi fanno 'ste pubblicità è quello di rendermi più antipatici i personaggi della tv, più di quanto non lo fossero già prima.

Prendiamo il caso del gelato Grand Soleil. MACCRISTO!! Due cerebrolesi che a tavola parlano sempre delle stesse cose!
Nuovo vicino: di cosa ha bisogno? Del gelato per gli ospiti. Bene, gli passo quello mio, ma non prima di avergli spiegato come viene fabbricato, quali sono le sue proprietà, quant'è buono e quant'è bello!
Seconda volta, il vicino di cosa ha bisogno? Di 7 (sette!) gelati Grand Soleil…e qual'è il problema? Nel frigo ho solo quelli, ne ho talmente tanti che li ho dovuti mettere ad incastro come il Tetris o come il camion dei Kinder Pinguì, quando apro lo sportello del frigo devo stare attento a quale prendo perchè potrebbe crollare tutto! Quindi prenditi'sti 7 gelati, ma prima fatti dire perchè sono così cremosi, perchè facilitano la digestione, che sono privi di conservanti o-che-cazzo-ne-so-io…
Alla fine della cena si scatena anche una spassosa gara di rutti, con la scusa del gelato che fa digerire, e quindi tutti giù a dare il meglio di se stessi!
Terza volta: incontro il vicino al supermercato, "Salve come sta? Tutto bene?" "Quasi, sto cercando…" prima ancora che finisca la frase, sapendo già di che cazzo sta parlando lo anticipo dicendo "i Grand Soleil?" e lui "LUI!" Eh, non avevo dubbi, mi segua! Lo porto davanti ad una catasta infinita di gelati Grand Soleil, come se il supermercato vendesse solo quelli (che poi, nella vita reale, relegano giusto una decina di confezioni nei pressi delle casse), iniziando a fare pure da guida turistica! Oramai il mio vicino potrebbe quasi laurearcisi su sto cazzo di Grand Soleil (Ah! Ho anche una figlia che tengo lì affianco a me giusto per far sembrare che io sia una madre di famiglia normale).
Quarta volta: il vicino è invitato a mangiare a casa mia. Finiamo di pranzare e dice "Mah, sarebbe perfetto questo pranzo se ci fosse un Grand Soleil." Potevamo forse concludere il pasto senza? Stavolta pure mia figlia si cimenta in una puntata di Super Quark su sto fottuto Grand Soleil, roba che se il vicino non impara stavolta vuol dire che è sordo!

Insomma alla fine in quattro spot (potrebbero essere di più, ho perso il conto) questo cazzone avrà divorato forse seimila gelati Grand Soleil, roba da denuncia!
Guardate, io non li ho mai comprati i Grand Soleil, ma dopo tutto questo ingurgitare gelati, vaffanculo, m'è venuta la nausa a priori. Personaggi così stupidi e dalle espressioni ebeti per la serie "sono un comico della TV, il mio personaggio fa ridere sempre", scene così grottesche che nel mondo non si vedrebbero mai e poi mai. Ecco come secondo me sarebbe andata nella vita reale:

Prima volta: il vicino si presenta.
"Salve, mi servono dei gelati Grand Soleil."
"Salve, piacere. Presentarsi magari no, eh? Comunque ne ho solo uno, glielo vado a prendere."

Seconda volta: il vicino ha finito i gelati.
"Salve, ho organizzato una cena con degli amici, ma siamo a corto di Grand Soleil, mica gliene avanzano sette?"
"SETTE!? No, li ho finiti. Mi spiace… (e anche se li avessi avuti te li andavi a comprare, pidocchio!)"

Terza volta: il vicino al supermercato
"Figlia mia giriamo al largo dal vicino che è uno stronzo."

Quarta volta: Il vicino non viene nemmeno invitato a pranzo!

RESOCONTO FINALE: nonostante tutto le pubblicità sono un successo e i prodotti riescono a vendere molto. I motivi?
1) Una cosa che rimane impressa nella memoria della gente, anche e soprattutto se si tratta di una cosa stupida, ha più probabilità di successo di una più ragionata e profonda ma che viene dimenticata presto (concetti base di Marketing).
2) Le persone sono stupide.

Papà, papà mi compri l’iPad? Figlio mio, è più facile che nevichi all’inferno!

{jumi [*14]}Si probabilmente risponderei così a mio figlio se mi chiedesse una cosa del genere…e se avessi un figlio, ovvio.

Perchè? Perchè sono convinto che la Apple con l'iPad se ne sia uscita con il prodotto presa-per-il-culo dell'anno.
Ma siccome non voglio sparare a zero senza dare motivazioni ecco che mi accingo a illuminarvi con alcuni dettagli che TG e pubblicità si guardano bene dal dare:

Specifichiamo subito una cosa: l'iPad non funge affatto da telefono, non è stato pensato per questo.
Detto questo, dovete sapere che questo oggetto del desiderio di forma rettangolare con lo schermo "tach scrìn", che quando la gente lo sente nominare va in brodo di giuggiole, manca completamente di porte usb (almeno una potevano mettercela).
"Poco male" direte voi (ma anche no), in fin dei conti posso anche farne a meno, tanto ho tutto su schede di memoria SD, MMC, XD e che dio mi ricordi cos'altro.
"HAUAHUAUA" dirò io, non c'è neppure quello, l'iPad non comunica con apparecchi esterni (o meglio, potrebbe anche, ma ne parliamo più tardi)!

Bella fregatura insomma, in ogni caso non siamo neppure alla metà delle cose negative.
Infatti l'aiPed deficita anche di una webcam! Essì eh, perchè mai dovrebbe averne una, in un mondo dove la comunicazione la fa da padrone, dove la gente sente la necessità di fotografare tutto e schiaffarlo su quel cazzo di Facebook. No, l'iPad non ha la webcam. Non c'era mica bisogno di metterci una fotocamera da mille megapixel HD figo-plus, bastava un cesso di webcam VGA da 640×480. Ma no, hanno deciso che non serviva.

Andiamo avanti con il quarto classificato: il supporto ad Adobe Flash.
COOOSAAA!? Manca il supporto a Flash!? E come cazzo me li vedo i video su Youtube? Come gioco ai giochini stupidi di Facebook? Come cazzo li vedo i contenuti sul 75% dei sitiweb che ne fanno uso? Ma stiamo scherzando?
La spiegazione ufficiale data dal MITO-NUMBER-ONE-RE-DEL-MONDO Steve Jobs è che Flash è una tecnologia obsoleta, pesante, portatrice di rischi per la sicurezza e scaricherebbe troppo la batteria del dispositivo. Certo, e io sono un ballerino professionista di lap dance e nei weekend vado per strada a recitare l'aida in cambio di Jelly Beans. Ma fatemi il piacere! La verità è che stanno evitando che la gente si svaghi su giochini o programmi in Flash gratuiti, sviluppabili da chiunque, a favore dell'app Store, dove si scaricano giochi ed applicazioni programmate con linguaggio proprietario di Apple, ovviamente a pagamento. Questi di Apple sono proprio fubbbi!

Passando ad altro, sull'iPad si fa UNA cosa per volta, quindi o si ascolta la musica, o si naviga. Scordatevi di fare entrambe le cose in contemporanea (questo vale anche per tutte le altre operazioni possibili). Il motivo di ciò è che il processore adoperato è troppo cesso per garantire prestazioni decenti nel fare due cose insieme, quindi hanno bellamente deciso di precluderne la possibilità. Lunga vita ad Apple!

Altro problema tecnico. Il dispositivo scalda parecchio, e chi l'ha preso afferma che raggiunti i 40° si blocchi del tutto, rendendo necessario un reset. Ma tutto ciò è fantastico! Adesso Giugno è alle porte, voglio vedere chi se lo porterà al mare sotto il sole, oltre a bloccarsi suppongo che si sbriciolerà come Josh Hartnett in 30 Giorni di buio…strepitoso!

Gli ultimi due problemi sono minori ma li cito lo stesso perchè non si può mai parlare male abbastanza di un prodotto Apple: il dispositivo infatti pesa troppo ed ha lo schermo troppo riflettente (quindi mi immagino già come sarà bello usarlo in una splendida giornata di sole, provare per credere).

Ed ora, dulcis infundo, il prezzo! Quanto potrà costare cotanta meraviglia tecnologica?
Alla luce delle considerazioni appena fatte verrebbe da pensare: "mah, poco, non andrà oltre i 200, massimo 300€". Ma certo! E io oltre che ballare la lap dance mi diletto anche in acrobazie circensi mentre tento di pronunciare al contrario alcuni scioglilingua giapponesi.
L'iPad costa 400€ 500€ nella sua versione più cessa da 16GB e, udite udite, 800€ nella versione da 64GB con supporto 3G! My God, già mi vedo in prima fila come i fottuti fanboy Apple davanti al negozio al day one a scalpitare perchè aprino le porte affinchè io possa finalmente comprare ad un prezzo indicibile questo mezzo schifo di aborto di tecnologia de mierda!

Prima ho detto che sarei tornato sull'argomento USB e dispositivi esterni. Bene, pare che la possibilità di collegarsi a fotocamere, chiavette usb e quant'altro, sarà possibile grazie a degli adattatori venduti ovviamente separatamente. Conoscendo il prestigio di questa azienda non costeranno meno di 50€, ah no pardon, 49,90€ perchè alla Apple sanno come si fa marketing.

E adesso vai coi flame!

I supportatori della Apple, che pare sbavino per qualsiasi cosa esca dal culo di Steve Jobs, sicuramente diranno: "ne parli tanto male ma intanto l'iPad ha già avuto 125.000 prevendite solo in Italia". Evidentemente siete tutti una massa di ignoranti che comprano le cose ad occhi chiusi e poi ve lo prendete nel didietro, e questo non solo in Italia! Inoltre la quantità di roba venduta non vuol dire che la qualità del prodotto sia alta, ma che è stata fatta un'operazione di mass-marketing non indifferente (avete presente un film di nome Avatar? Ecco…). Poi è risaputo che la gente compri prodotti Apple per farsi il figo con gli amici. Stop!
Poi controbatteranno con: "Sempre meglio un prodotto Apple che un qualsiasi prodotto Microsoft". Certo, il sistema operativo dell'iPhone (quello che, per inciso, è stato inserito anche nell'iPad, eh già…) è molto meglio di Windows 7 Starter. Idioti!

Continueranno dicendo: "Alla fine Flash non mi serve, le usb sono obsolete come anche le schede SD e simili, io ho solo un cervello e faccio una cosa alla volta, saprò farmi una ragione anche dell'assenza della webcam che tanto non mi serve a niente". Padronissimo. Ma hai speso 500€~800€ per comprare un oggetto con cui non potrai fare UN CAZZO! Ora le opzioni sono due: o sei scemo e pure ignorante oppure ammetterai che, in tempi di crisi per giunta, hai speso un capitale solo per farti lo svelto! Con 500€ ti ci prendevi due netbook, senza avere NESSUNA limitazione. Ma evidentemente l'iPad te lo fa drizzare per bene…

Concluderanno infine dicendo: "E' bello da vedere e poi c'è una mela morsicata stampata sopra, non rompere uffa, cacca pupù fanculo winzozz, piscia gne gne"
Classica frase da fanboy Apple…

Perdonate la sparata più prolissa del solito, ma quando ci vuole ci vuole!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi