stuz

sparo solo stronzate

Routine?

Ah, bene! Salutiamo tutti il merdosissimo Lunedì appena iniziato. Non posso crederci, sono passati quasi 5 mesi dall’ultima volta che ho scritto qualcosa in questo cesso.
Dunque, buon anno a tutti;c’ho messo solo due settimane per dirvelo. La buona notizia per voi e che volendo potreste smettere di leggere anche adesso, quello che seguirà non interesserebbe a nessuno.

continua

Stiro nudo a domicilio per soldi

Sono in procinto di cambiare mestiere. Al diavolo siti web, applicazioni e social marketing.

Ho intenzione di seguire dei corsi online per imparare a stirare da vero professionista e di aprire partita iva come ditta individuale, nella quale mi proporrò come stiratore a domicilio. La particolarità sarà che, a richiesta e con un minimo sovrapprezzo, sarà possibile farmi stirare nudo.
In questi momenti di crisi c'è bisogno di reinventarsi e mettersi in gioco, stimolando se possibile l'interesse della gente.

Non ci sono limiti di età, donne sole o in carriera che non hanno tempo per pensare al bucato, anziane, omosessuali che vogliono divertisi ecc.

Unica regola: Si guarda ma non si tocca!
Non mi sto prostituendo, le prestazioni sessuali non sono contemplate (nel prezzo).

Ecco un possibile tariffario:

  • Stiraggio da vestito: 5€ /ora
  • Stiraggio nudo: 6€ /ora
  • Minimo 20 capi
  • Disponibile dal Lunedì al Sabato dalle 9:00 alle 20:00.
    Domenica giorno libero.
  • Servizio disponibile per ora SOLO NEI PRESSI DI PESCARA, CHIETI E RELATIVE PROVINCE.

Se l'attività inizierà a girare bene prevedo nuove sfiziose personalizzazioni estetiche. Ad esempio piuttosto che nudo potrei stirare travestito da pompiere, muratore, operaio, poliziotto o con una tutina sadomaso in latex aderente con cerniera sulla bocca.

Prendo prenotazioni fin da subito. Per contattarmi scrivetemi pure utilizzando il modulo di contatto di questo sito.

 

Avete una montagna di panni da stirare e zero tempo per occuparvene? Teneteli da parte, al resto ci pensa Stuzzo!

A presto!

 

AVVISI IMPORTANTI: Con minori in casa durante lo stiraggio non sarà possibile richiedere il servizio da nudo, ma solo da vestito.
Per evitare spiacievoli situazioni, il/la richiedente del servizio prima dell'inizio del servizio stesso dovrà firmare un foglio con il quale si impegna a prendersi la responsabilità per eventuali pestaggi per mano di partner gelosi.

Lavoro post-lavoro

Credevo di poter gestire tutto…e invece no. Che due coglioni!
Voglio tornare a casa la sera spensierato, sapendo di non dover fare più un cazzo di niente per nessuno fino a quando non rientrerò in ufficio il giorno dopo;
Voglio poter sbrigare le faccende di casa o cazzeggiare tutta la sera senza sentirmi oppresso dalla sensazione di perdere tempo utile per dedicarmi ad altre priorità.
Voglio tornare a dedicarmi di nuovo ai progetti che sento davvero miei, per tutto il tempo che mi pare.

Per questo avrei voluto anche avere la forza di rifiutare certi lavori extra, che con l'eccitazione del momento e una buona dose di ottimismo vedevo facilmente e velocemente realizzabili e per i quali invece avrei già dovuto sapere che con tutta la buona volontà non sarei riuscito a trovare la forza morale di seguirli. Come è sempre successo d'altro canto, e continua a succedere.
Se non fossi solito prendere a cuore le richieste dei clienti avrei già chiamato tutti per mandare all'aria quanto fatto finora, senza neppure prendere un €, non mi interessa. Ma continuare così è opprimente, è un freno morale, è un'angoscia continua e non ne vale proprio la pena.
Mi trovo con svariati progetti in pending e senza alcuna ispirazione e voglia di seguirli.
Per tentare di accontentare tutti non arrivo ad accontentare nessuno, me compreso.

Mi ero già ripromesso di non accettare più di fare lavori extra, e invece mi ritrovo di nuovo in questa situazione. Non se ne esce più!
Mi odio da solo, certe volte!

La fine di un’era

Mi pareva davvero brutto e fuori luogo abbandonarvi tutti senza avervi prima salutato in qualche modo. Non lo meritate e sento quanto meno di dovervi ringraziare per tutti gli splendidi ed esilaranti momenti che mi avete fatto passare in tutto questo tempo che sono stato lì.

A Graziela, con la quale ho scambiato insulti verbali indicibili senza mai venir preso sul serio, dedico un affettuoso 'grazie' per tutte le volte che ci siamo fatti ridere a vicenda come i cretini. Cià sagnò, conserverò gelosamente il DVD che ho meritatamente vinto con la nostra scommessa. Sgrida gli indiani una volta in più da parte mia.

A Stella, che involontariamente sostiene moralmente l'intera baracca con la sua simpatia ed esuberanza dedico le migliori delle mie risate (fatte e fatte fare) in questi due anni di permanenza. Penso che alcune perle non le dimenticherò mai. Davvero mi rattrista sapere che non sentirò più quella voce squillante fin dall'altro capo dell'appartamento.

Ad Adriano non dedico smancierie, siamo uomini. Per cui ti tiro solo una calorosa pacca sulle spalle, in vista anche dello scazzo tecnico che dovrai subire in seguito alla mia dipartita. Qualora divenisse insopportabile sappi che noi ci aspettiamo di trovare, da un giorno all'altro, il tuo curriculum nella nostra casella di posta!

A Mireia consiglio di imparare a configurare le caselle mail perchè altrimenti sarà davvero dura in mia assenza. No, scherzo. Bona sort per al futur (sperando che Google translator non mi abbia fatto fare figure di merda)!

A Marta auguro che i 'grandi boss' un giorno aprano gli occhi e valorizzino di più il tuo lavoro lì dentro.

Con Maria Stella (scritto staccato) ci vediamo a pranzo a Pasqua, ho già sentito Pedro e ha detto che anche lui non ha impegni. Nel caso, se ha amici, digli di portare anche loro. Un abbraccio.

Ad Antonio, Veronica, Natalya e Nina dedico tutta la mia stima per la professionalità dimostrata. Siete un gruppo con le palle se oggi tutte le altre divisioni esistono è soprattutto grazie a voi. Cara Veronica, spero che ci sarà qualcuno tanto bravo a risolvere i problemi tecnici del pc quanto lo sia tu a crearli. Muahahah!

A Caterina, vero collante indistruttibile ed impermeabile tra le divisioni, dedico un saluto particolare: miao!

A Sara, last but not least, auguro la migliore fortuna per il futuro rigraziandola per tutte le (lunghissime) pause caffè passate a sentire me ed Antonio sparare stronzate a mitraglia. Dev'essere stata dura per te; ma non temere, ora è tutto finito (?).

Ai ragazzi di Technology non dedico nulla in particolare, se non un 'Buona Fortuna'.
Di persone ce ne sarebbero davvero troppe, alcune hanno abbandonato la nave prima di me ma dovrebbero comunque apparire in questa lista. Ho già avuto modo di salutarle in passato ma anche a loro in ogni caso dedico i miei più affettuosi auguri per il futuro.

Tengo a precisare che questo non è un addio, non sto partendo per andare a vivere sulle isole Cayman, io al prossimo aperitivo voglio esserci! Quindi arrivederci a tutti, siete stati un gruppo memorabile, il primo con cui abbia mai lavorato, e che quindi occuperà sempre uno spazio speciale nella mia memoria. Ciononostante è innegabile che sentirò comunque la vostra mancanza.

Ciao a tutti!

Buffoni mascherati

Come il caro vecchio Devin ci deliziava nei suoi tempi d’oro, sfuriando come un cane rabbioso nella canzone d’apertura della carriera degli oramai perduti Strapping Young Lad:

I worked in your fucking warehouse
I worked in your fucking dream
I worked on the edge of the product community and found that nothing’s what it seemed

I fucking hate you… […]

I worked for you fucking bastards,
I worked for your fucking lies
I went and pissed away too many fucking opportunities to try and make you fuckers feel right

and I fucking hate you…

Ora, io non ho mai lavorato in un ‘fottuto magazzino’, ma il senso generale delle liriche rimane…
Stupidissimi buffoni di merda! 😀

Domanda-rebus del giorno: cosa ci fa uno gnomo da giardino sott’acqua?

Inviate le vostre risposte direttamente nei commenti qui sotto!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi